Nel nuovo numero (giugno 2017) del magazine del APRE (Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea) Andrea Ricci riflette sui primi risultati del progetto BOHEMIA, sul nuovo Programma quadro della Ricerca europea (FP9) e sulle sfide e soluzioni del futuro.

BOHEMIA immagina due scenari: uno di Perseveranza, in cui l’Europa non affronta efficacemente le sfide del futuro, e uno di Cambiamento, in cui un’Europa pro-attiva riesce a trasformare le crisi in opportunità. In ambedue gli scenari l’avanzamento della scienza e della tecnologia svolge un ruolo primordiale, sottolineando così la fondamentale importanza della ricerca e la necessità di un Programma Quadro ambizioso.