Il progetto TRIGGER ha appena pubblicato la sua quarta newsletter! Qui potete leggere le teorie e le migliori pratiche per l’impegno pubblico durante la crisi di COVID-19 e guardare l’intervista realizzata da Svetlana Ivanova di ISINNOVA a Francesca Bria sulla democrazia partecipativa, l’empowerment dei cittadini, le smart cities e le migliori pratiche di implementazione.

Per saperne di più visitate il sito web del progetto TRIGGER.

Maggiori informazioni su TRIGGER

Gli obiettivi finali di TRIGGER sono quelli di fornire alle istituzioni dell’UE conoscenze e strumenti per migliorare la loro capacità di agire, l’efficacia e l’influenza nella governance globale; e di sviluppare nuovi modi per sfruttare il potenziale dell’impegno pubblico e della previsione partecipativa in decisioni di governance complesse, affrontando così anche tendenze emergenti come il nazionalismo, il regionalismo e il protezionismo. Questi obiettivi generali sono concepiti per essere misurabili, realistici e raggiungibili entro i 36 mesi di durata del progetto. Il consorzio TRIGGER è composto da 14 partner, tra cui quattro partner di paesi non appartenenti all’UE.

*Questo progetto ha ricevuto finanziamenti dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione europea nell’ambito dell’accordo di sovvenzione numero 822735.