Come possiamo creare una città più adatta ai ciclisti? È possibile che una città motivata diventi come Amsterdam o Copenaghen?

HANDSHAKE, un nuovo progetto coordinato da ISINNOVA, guarda alla cultura ciclistica di Amsterdam, Copenaghen e Monaco, tre città che hanno abbracciato a lungo il ciclismo e che stanno ora raccogliendo i frutti delle loro scelte. Le politiche e le soluzioni sperimentate da queste capitali della ciclabilità hanno spinto i loro cittadini a rinunciare all’ auto privata creando ambienti urbani sani, ecologici ed economicamente fiorenti.

È la prima volta che queste tre città di fama mondiale hanno accettato di unire le forze su un’iniziativa di questa natura e portata. L’obiettivo è quello di spingere l’innovazione ciclistica e di guidare le dieci future capitali della ciclabilità del progetto – Bordeaux, Bruges, Cadice, Dublino, Helsinki, Cracovia, Manchester, Riga, Roma e Torino – per dimostrare come le soluzioni vincenti adottate da Amsterdam, Copenaghen e Monaco possano essere replicate con successo in una varietà di contesti geografici e socio-economici.

Il progetto utilizzerà approcci innovativi per ispirare la creazione di visioni olistiche di pianificazione urbana e favorire il consolidamento delle soluzioni e degli investimenti legati alla bicicletta. Coinvolgeremo appassionati sostenitori della ciclabilità e feroci oppositori in un percorso culturale e tecnico che, ci auguriamo, contribuirà a ridisegnare il volto di molte delle nostre future capitali ciclistiche, portando a una migliore qualità della vita, una migliore salute pubblica, meno congestione del traffico, un ambiente più pulito e una maggiore crescita economica.

L’inizio di HANDSHAKE è previsto per settembre 2018, rimani connesso per notizie e aggiornamenti!