EU Conference on Modelling for Policy Support

Il 26 novembre 2019, Andrea Ricci ha parlato di “Integrating qualitative scenarios with quantitative modelling” alla Conferenza UE sulla modellizzazione per il Policy Support. Diverse centinaia di persone hanno partecipato all’evento, che ha riunito ricercatori e responsabili politici coinvolti in attività di modellizzazione da parte della Commissione, istituzioni e agenzie europee e internazionali, Stati membri, università, istituti di ricerca e società di consulenza, al fine di promuovere un uso responsabile, coerente e trasparente della modellistica per supportare la base di prove per le politiche nell’UE.

Nel presentare il lavoro di tre progetti di foresight dell’UE, Pashmina, Flagship e FRESHER, ha spiegato le sfide dell’integrazione di approcci qualitativi e quantitativi negli esercizi lungimiranti (FL) e la natura poliedrica delle principali barriere che si presentano. Queste barriere vanno dalla coerenza epistemologica all’implementazione pratica delle interfacce fino alla disponibilità dei dati. Ci sono anche differenze culturali tra i predecessori, il cui background è principalmente nelle scienze sociali e umanistiche (SSH), e modellisti, i cui strumenti del commercio hanno origine principalmente in matematica e fisica. Le questioni più critiche sono: discontinuità, scala, flessibilità e adattamento del modello e semplificazione (eccessiva). Questi tre progetti hanno combinato scenari qualitativi con modelli quantitativi per affrontare questi problemi e mitigarne gli effetti.

Leggi l’abstract

Scarica la presentazione

Ulteriori informazioni sulla conferenza dell’UE sulla modellizzazione per il Policy Support

Guarda il video della conferenza